Software per la gestione del Patrimonio Immobiliare degli Enti Locali

GASPRA sfrutta il nuovo modello di distribuzione del software SaaS.

La gestione patrimoniale è diventata un'esigenza essenziale per l'Ente Pubblico che voglia porre attenzione all'ottimizzazione dei ricavi e dei costi derivanti dal proprio patrimonio immobiliare. La legge finanziaria 2010 (l. 23 dicembre 2009, n. 191, art. 2, comma 222; decreto attuativo D.M. 30 luglio 2010) ha prescritto che tutte le amministrazioni pubbliche sono obbligate a trasmettere al MEF - Dipartimento del tesoro, entro il 31 luglio di ogni anno, l'elenco identificativo dei beni immobili. Di qui la necessità di disporre di uno strumento informatico la cui semplicità di utilizzo e il completo controllo della struttura dei dati diventano elementi fondamentali per reperire le informazioni necessarie.

Le principali funzionalità di GASPRA comprendono il censimento del patrimonio, al fine di assumerne una conoscenza puntuale, per singoli cespiti; la razionalizzazione degli spazi utilizzati dalle amministrazioni dello Stato e dagli enti previdenziali; la gestione efficiente dei rapporti di locazione passiva e delle attività di manutenzione; l'eventuale attività di dismissione degli immobili. Funzionalità aggiuntive comprendono anche la gestione dell'ICI, delle bollette e delle attività di manutenzione.

Caratteristiche tecniche
Gaspra è completamente sviluppato su piattaforme open source svincolate da royalties e aperte a future integrazioni con altri moduli ed è basato sul database MySQL. Come applicativo web-based consente la portabilità su tutti i più diffusi ambienti operativi. L'applicativo viene distribuito in modalità SaaS (Software as a Service) su server esterno di tipo cloud ovvero su un server ad alta disponibilità.


Punti di forza

  • Semplicità di utilizzo
  • Completo controllo dei dati
  • Scalabilità
  • Affidabilità
  • Web-based

 

visita il sito  www.gaspra.it

Powered by
GO Infoteam